www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


martedì 8 giugno 2010

11 giugno, Roma: In Provincia incontro su Immigrazione urbana e rurale


ROMA – Le marcate differenze che caratterizzano l’immigrazione straniera residente nei territori urbani rispetto a quella che gravita stabilmente nei centri rurali sono al centro dell’incontro “Immigrazione in terra d’emigrazione” promosso dall’associazione Forche Caudine, il circolo dei molisani a Roma, per venerdì 11 giugno, dalle ore 16, presso la Provincia di Roma, in via IV Novembre 119/a.

L’incontro prende spunto da una recente ricerca sulle badanti, curata dalla studiosa Giuliana Bagnoli (presente all’incontro), edita da Iannone editore, da cui emerge la forte prevalenza della componente femminile nelle comunità straniere che vivono in provincia rispetto a quelle dei grandi centri urbani. In provincia, inoltre, i ricongiungimenti tra stranieri sono meno problematici e l’assistenza agli anziani da parte delle badanti sta rivoluzionando i secolari equilibri familiari.

Ad indagare le pieghe del fenomeno saranno Massimiliano Smeriglio, assessore al Lavoro e alla Formazione della Provincia di Roma, il giornalista Giampiero Castellotti, l’imprenditrice rumena Laura Vasii, presidente dell’associazione Dacia Felix, e Norberto Lombardi, consigliere Cgie, uno dei massimi esperti di emigrazione. E’ prevista la testimonianza di Youssef Salmi, assessore ai giovani e all'associazionismo del Comune di Novellara (Reggio Emilia), nonché la presenza di rappresentanti delle comunità bulgare e rumene in Italia.

Informazioni: info@forchecaudine.it


Bookmark and Share

Nessun commento: