www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 15 gennaio 2010

1-20 Marzo 2010: Marzo senza stranieri, nasce il coordinamento "Primavera antirazzista"

Marzo senza stranieri: nasce il coordinamento “Primavera antirazzista”

Si uniscono i due comitati che nei giorni scorsi hanno annunciato iniziative pro immigrati per il mese di marzo. L’obiettivo? Una “campagna di campagne” che si svilupperà lungo dal 1 al 20 marzo e anche oltre da Coccaglio a Rosarno.

ROMA – Alla fine è stata trovata la quadra: dai due comitati che nei giorni scorsi hanno annunciato uno “sciopero degli stranieri” nasce un unico coordinamento che prende il nome di “Primavera antirazzista” e si pone l’obiettivo di promuovere una “campagna di campagne”. L’iniziativa si articolerà in una serie di iniziative diverse che avranno luogo dal 1 al 20 marzo e anche oltre, con una serie di appuntamenti su tutto il territorio nazionale da Rosarno a Coccaglio, sede della famigerato White Christmas. Le due giornate principali rimarranno comunque il 1 e il 20 marzo, i giorni rispettivamente individuati dal comitato “Primo marzo” e dal comitato “Blacks-out” per dire a chiare lettere che senza stranieri il nostro paese non potrebbe più essere lo stesso.

“Il coordinamento sta pensando a un concerto, a uno sciopero della spesa e al coinvolgimento del mondo della politica e dello sport – spiega Aly Baba Faye del comitato Blacks-out, che ha portato avanti la mediazione tra i due gruppi e con i sindacati -. “In particolare – aggiunge – stiamo pensando a formulare un decalogo da sottoporre ai politici”. “Il nostro colore sarà il giallo – dice invece Francesca Terzoni, che rappresenta il comitato Primo marzo. – Lo abbiamo scelto perché non appartiene a nessuno schieramento politico e a nessun gruppo sociale particolare, è un colore libero usato già in altre manifestazioni contro il razzismo”. (ap)

© Copyright Redattore Sociale


Bookmark and Share

Nessun commento: