www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 16 marzo 2009

Giornata di Studi a Parma: Studiare in italiano L2, prospettive di analisi e buone pratiche dal territorio

Dipartimento di Italianistica dell’Università di Parma
Assessorato alle Politiche scolastiche della Provincia di Parma
USR Emilia Romagna

organizzano la Giornata di studi

Studiare in italiano L2: prospettive di analisi e buone pratiche dal territorio

PARMA - VENERDI’ 27 MARZO 2009

Presso l’Aula Magna dell’Istituto “P. Giordani” di Parma

Via Lazio, 3


Come affrontare l’annoso problema dell’apprendimento della lingua italiana da parte di studenti non italofoni, non solo per la comunicazione, ma anche e soprattutto per poter studiare in italiano? Come uscire dall’emergenza promovendo la qualità?
A queste domande, la giornata di studi cerca di fornire prospettive di analisi, mettendo in risalto quanto è stato fatto e quanto rimane da fare in questo ambito a livello locale e nazionale.
L’elaborazione delle conoscenze acquisite attraverso le buone pratiche sviluppate in diversi territori può oggi proporre e stimolare soluzioni che hanno bisogno di essere sostenute sia dai livelli periferici sia da quelli centrali dell’Amministrazione. Le università e i centri di ricerca e di formazione giocano un ruolo indispensabile nel progettare e monitorare le buone pratiche messe in atto. In questa giornata di studi i docenti di italiano L2 conosceranno proposte di formazione condotte dalle Università di Parma e Venezia e dal Centro Come di Milano.

PROGRAMMA

ASSESSORATO POLITICHE SCOLASTICHE
FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA
Dipartimento Italianistica

Mattino dalle 9,00 alle 13,00

8,45 – Registrazione dei partecipanti

9,15 – Apertura lavori

ARMANDO ACRI, Dirigente USP di Parma
GINO FERRETTI, Rettore Università di Parma
GIUSEPPE BIONDI, Preside Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Parma
GABRIELE FERRARI, Assessore alle Politiche Scolastiche della Provincia di Parma
Introduzione e moderazione: Marco Mezzadri, Università di Parma

Relazioni:

10,15 – PAOLO BALBONI, Università Ca' Foscari di Venezia
Non siamo all’anno zero
10,45 – ANNA PIPERNO, Ispettrice MIUR
Esperienze ministeriali di formazione di insegnanti di italiano L2
11,15 – MARCO MEZZADRI, Università di Parma
L’italiano L2 per lo studio: insegnamento, valutazione e certificazione
11,45 – GRAZIELLA FAVARO, Milano - Centro Come
Nella scuola secondaria: Italiano L2 e progetti di integrazione
12,15 – Domande e riflessioni
12,30 – Conclusioni: GABRIELE FERRARI, Assessore alle Politiche Scolastiche della Provincia di Parma

Pomeriggio dalle 14,00 alle 16,30

Laboratori paralleli:

FABIO CAON, Università Ca' Foscari di Venezia
Il modello "veneziano": laboratorio plurilivello e gestione della classe ad abilità differenziate

LINDA CAMMARATA e ANTONELLA CORTESE, Rete Italiano L2 Parma
Creazione di materiali per l'italiano dello studio

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 19/3/2009 al n. di fax 0521/931933 o all’indirizzo di posta elettronica r.dall'aglio@provincia.parma.it

Per informazioni tel. 0521/931609

Nessun commento: