www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 20 marzo 2009

Convegno Convivenza vien narrando: Palermo 2-3 aprile 2009

CONVEGNO CONVIVENZA VIEN NARRANDO
02 – 03 aprile 2009
IPPSAR “PAOLO BORSELLINO” succursale
via Spedalieri, 50
Palermo


PROGRAMMA

2 APRILE (9.00 – 13.30)

9:00 - Saluti autorità

9:30 - Presentazione del convegno e introduzione: Dott. M. Lo Cascio

Moderatore: Dott. Maurizio Gentile

9:45 - Relazioni

1) Prof . Raffaele Mantegazza: Docente di Pedagogia Interculturale all’Università Bicocca di Milano
Titolo dell’intervento: Nuovissime storie antiche. I luoghi dell’educazione e le narrazioni delle diversità

2) Dott.ssa Cristina Alì Farah: poetessa,scrittrice, mediatrice culturale (Roma)
Titolo dell’intervento: La narrazione orale nell’educazione interculturale e nella mediazione, con particolare riferimento alla condizione delle donne migranti

3) Dott. Michele Cavallo: psicologo, psicoterapeuta (Roma)
Titolo dell’intervento: Esperienze sul potere trasformativo del raccontare

11:15 - Pausa caffè

Moderatore: Prof.ssa Pia Blandano

11:30 - Presentazione esperienze sul campo (15 minuti ciascuno)

1) Presentazione della “Guida per studenti stranieri” (Dott. Cristiano Inguglia: Ricercatore della Facoltà di “Scienze della formazione” all’Università agli studi di Palermo)

2) Le percezioni scolastiche degli adolescenti immigrati (Prof.ssa Paola D’Ignazi: Docente di Pedagogia Interculturale presso la Facoltà di Scienze della Formazione all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo)

3) Esperienze di didattica narrativa con i Rom in contesti scolastici (Dott.ssa Carla Mazzola: psicopedagogista)

4) L’intercomprensione nella narrazione orale (Prof. Salvatore Alberto Fanzone: insegnante presso l’I.C.S. Giovanni Falcone)

12:30 - Dibattito

13:30 - Pausa pranzo

Durante la pausa pranzo verranno proiettati alcuni video su temi interculturale



2 APRILE (14.30 – 19.00)

Moderatore: Prof.ssa Anna Geraci, Prof.ssa Concetta Oliveri

14:30 /16:30 - 4 Workshop: Temi attinenti all’intercultura e all’operatore; conduzione a cura dell’Associazione Interculturale Narramondi ONLUS

A - narrare la propria professione

B - narrare la ricerca del bene comune in una società multiculturale

C - narrare l’incertezza e la precarietà

D - narrare le sconfitte

16:30 - Pausa caffé

16:45 /17:30 - Restituzione lavori dei workshop in plenaria

17:30 /19:00 - Dibattito e chiusura lavori



2 APRILE (21.00 circa)

Atelier del Teatro Montevergini – Via Montevergini - Palermo

Racconti da tutto il mondo. Momento di convivialità con spettacolo offerto da 3 narratori “di professione”

1) Henry Olama (Camerun/Italia)

2) Giovanni Calcagno (Sicilia/Italia)

3) Yousif Jaralla (Irak/Italia)



3 APRILE (8.30 – 13.30)

8:30 /11:00 - Moderatore: dott. Martino Lo Cascio

Relazioni

1) Prof. Paolo Jedlowski: Docente Ordinario di Sociologia all’Università della Calabria
Titolo dell’intervento: Narrazioni di sè. L’arte di condividere storie

2) Prof.ssa Lucia Portis: Docente di Antropologia Medica e Metodologie Autobiografiche all’Università di Torino
Titolo dell’intervento: Storie di seconda generazione: raccontare per favorire il transito

3) Franco Lorenzoni: Maestro elementare, fondatore e dirigente della Casa-laboratorio di Cenci (Umbria)
Titolo dell’intervento: Narrazione e teatro possono far avvicinare bambini e ragazzi a ciò che accade nel mondo?

11:00 - Pausa caffè

Moderatore: Dott. Domenico Giubilaro


11:15 - Presentazione esperienze sul campo

1) Oltre la porta, Narramondi: un’esperienza decennale (Prof.ssa Concetta Oliveri: insegnante presso la scuola media Michele Cipolla e Presidente dell’Associazione Interculturale Narramondi. Onlus)

2) L’esperienza di integrazione tra forme narrative e altre tecniche di animazione (Roberto Papetti: Costruttore di giocattoli, Ravenna)

3) Narrazione e letteratura come territori di integrazione (Prof.ssa Roberta Passoni: insegnante di scuola primaria, Umbria)

12:15 - Dibattito

13:00 - Intervento di chiusura e saluti : Martino Lo Cascio


Per partecipare al Convegno è necessario compilare un modulo di adesione che si può richiedere:
alla Segreteria del convegno
Norina Carubia – Silvana Lodico
Cell. 3331602589 (preferibilmente dalle 9:00 alle 13:00)
Fax: 091- 7300514
E-mail: info@narramondi.org

Nessun commento: