www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


mercoledì 2 novembre 2011

18 dicembre 2011: Preparazione della 1° giornata d'azione globale per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati

Venerdì 4 novembre ore 16 presso la Casa Internazionale delle donne, Palazzo del Buon Pastore, via della Lungara 19 a Trastevere (Roma)

L'INCONTRO. Forse non tutti sanno che questo 18 dicembre nel mondo sarà una giornata speciale nella battaglia per l’affermazione dei diritti dei migranti, dei rifugiati e degli sfollati. 
Grazie al lavoro di alcune associazioni nel mondo (tra cui anche l’Italia) è stato deciso al Foro Mondiale delle Migrazioni svoltosi a Quito nel 2010 e al Foro Sociale Mondiale a Dakar a febbraio di quest’anno di riprenderci la giornata del 18 dicembre (data in cui l’ONU ha adottato la convenzione per i diritti dei lavoratori migranti e delle loro famiglie).

È necessario che i diritti per i quali quotidianamente migliaia di associazioni antirazziste e dei migranti lottano nel mondo diventino una realtà. È necessario che il nostro movimento si riconosca sempre di più come un movimento globale, non solo perché globali sono i potenti contro i quali ci scontriamo ma soprattutto perché globali devono essere i pensieri e le pratiche che mettiamo in atto come è successo con l’elaborazione ed approvazione della Carta Mondiale dei Migranti (nel isola di Gorée lo scorso febbraio). La giornata del 18 dicembre vuole essere uno spazio a disposizione di tutte quelle organizzazioni e reti.

In diversi paesi si stanno già preparando per l’evento. Dal Movimento 15 M nella Spagna de los indignados al Mouvement des sans-voix in Mali a la Red Nacional de Migrantes y refugiados in Argentina. Svizzera, Tunisia, Marocco, Costa D’avorio, Peru, Brasile, Honduras, El Salvador, USA, Mexico, Canada, Burkina Fasso sono alcuni dei paesi che stanno lavorando per far diventare realtà il sogno di una giornata globale per i diritti dei migranti.

Anche in Italia vogliamo contribuire alla sua riuscita. Per questo invitiamo tutte le organizzazioni sociali e politiche, laiche e religiose, a partecipare alla prossima riunione il venerdì 4 novembre alle ore 16 presso la Casa Internazionale delle donne, Palazzo del Buon Pastore, via della Lungara 19 a Trastevere a Roma. Perché un movimento di lotta mondiale dei migranti, rifugiati ed sfollati è possibile. E il prossimo appuntamento è il 18 dicembre 2011


Il comitato promotore per la giornata di azione globale il 18 dicembre in Italia:

Finora hanno aderito: Arci, Soleterre Onlus, Cgil; Ass Todo Cambia (Milano), Federazione Africana in Toscana, AceA Onlus Associazione Consumi Etici e Stili di Vita Solidali, MAIRI Mutuo Aiuto Immigrati Residenti in Italia, Rete Nazionale Primo Marzo, Campagna Welcome, Rete Antirazzista Catanese, Confederazione Cobas di Catania, Casa de la Cultura Peruana (Genova), Coordinamento Nord Sud del mondo (Milano), Casa Internazionale delle Donne di Roma, A Sud - Ecologia e Cooperazione ONLUS, Rete Internazionale delle Donne per la Pace, Rete Immigrati Autorganizzati (Milano), Ass Università Migrante, Spazio Mondi Migranti (Parabiago-Mi), Ass. Lunaria, Associazione I NOSTRI DIRITTI - No.Di, Fiom-Cgil, Partito della Rifondazione Comunista

Per adesioni: info@globalmigrantsaction.org

Alleghiamo il report della riunione fatta lo scorso primo ottobre e il link al sito il digeribile www.ildirigibile.eu che sta seguendo passo dopo passo la realizzazione del 18 dicembre in Italia e nel mondo.

Ecco l’ultimo articolo con le news più recenti:
 

Nessun commento: