www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


sabato 11 aprile 2009

Libertà di informazione a Lampedusa

In questi mesi a Lampedusa stanno succedendo cose gravissime, che i mezzi di informazione non riferiscono. Oltre ai drammi dell'immigrazione, con altri morti che nessuno considera, si assiste alla negazione quotidiana dei diritti dei lampedusani e dei migranti. Si vorrebbe mettere a tacere le poche persone che vogliono raccontare ancora quello che succede sull'isola, senza paura e con il solo interesse di informare, abbattendo quel muro di omertà che si è alzato nelle coscienze di molti isolani, anche a seguito di minacce e compromessi.

Lampedusaonline "LIBERAESPRESSIONE" è il canale di you tube che si occupa dei problemi dell'isola di Lampedusa e non solo, e che senza scopo di lucro, con molti sacrifici, Antonino Maggiore con alcuni collaboratori portano avanti da mesi. Da quando la protesta a Lampedusa è stata fatta rientrare Antonino ha ricevuto molte pressioni e qualche velata minaccia per far scomparire dal suo canale alcuni video ritenuti dannosi per l'immagine dell'isola e altri video che sarebbero compromettenti per alcuni isolani. Continuare a documentare il fenomeno migratorio da Lampedusa da' fastidio a chi vorrebbe che di questo non si parlasse più. Come sta avvenendo nei grandi mezzi di informazione a livello nazionale.

Chiediamo la solidarietà di tutti coloro che producono informazione, al mondo culturale, e a tutte le persone che non abbassano la testa di fronte ad un sistema che vorrebbe controllare tutto e tutti.

Giacomo Sferlazzo
Antonino Maggiore
Lampedusa

1 commento:

Antonino Maggore ha detto...

Se volete aderire alla libertà d' informazione e chiarezza a Lampedusa unitevi al gruppo su Facebook
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=60564249861&ref=mf
visitate il ns BLOG [url]http://www. liberaespressionelmp
.wordpress.com[/url]
e i video su YOU TUBE
http://www.youtube.com/user/lampedusaonline