www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


mercoledì 29 febbraio 2012

ll 1° marzo 2012 torna lo sciopero degli stranieri "Primo Marzo- Un giorno senza di noi" organizzato dalla Rete Primo Marzo, in tantissime città italiane

ll 1° marzo 2012 torna lo sciopero degli stranieri
"Primo Marzo- Un giorno senza di noi"
organizzato dalla Rete Primo Marzo

Tutti in piazza contro la legge Bossi-Fini. Contro il razzismo istituzionale. Per una regolarizzazione slegata dal lavoro. Per la chiusura immediata dei C.I.E.

LO SCIOPERO. Bolzano: piazza della mostra presidio con mostra fotografica ore 14.00-19.00; Milano: presidio e interventi in piazza Duomo ore 17.30-19.30; Lecco: presidio e interventi in piazza Diaz ore 18.00; Reggio Emilia: presidio piazza Prampolini ore 10.00-13.00, nei giorni 2 e 3 marzo volantinaggio e sensibilizzazione sulla sanatoria truffa ore 10.00-13.00 in piazza Prampolini.
 Bologna: Moveparade con Coordinamento Migranti e On the move, generazioni in movimento corteo da piazza dell’Unità ore 9.00; Campagna di sensibilizzazione L'Italia sono anch'io e LasciateCIEntrare ore 10.00–12.00; presidio in piazza Maggiore ore 16.00 microfono aperto; concerto Hip Hop ore 19.30; Padova: iniziativa davanti alla Prefettura; Imola: presidio e interventi piazza Caduti della libertà presidio ore 17.30 e a seguire assemblea pubblica via Morelli, sala Aurora, ore18.30; Udine: Comune ore 15.00, convegno “Immigrazione e diritti di cittadinanza”; Firenze: corteo da piazza Santissima annunziata ore 16.00 con arriva in piazza Santa Maria Novella e comizio conclusivo; Roma: iniziativa sulla comunicazione con Italiadue le generazioni in onda e Compagnia delle lettere, diretta Radio Popolare Network, 103.3 Mhz dalle ore 18.30 al Brancaleone; Napoli: corteo da piazza Garibaldi a piazza Pleibiscito ore 9.00; Campobasso: presidio in piazza municipio ore 18.00 e ore 20.00, via Muricchio, sala Alphaville, proiezione del film “Benvenuti in Italia”; Bari: presidio e manifestazione piazza Umberto, ore 16.30-19.30; Oristano: iniziativa dedicata a Rossella Urru in piazza Roma ore 16.00-17.30 e ore 18 al centro servizi culturali proiezione del film di Fred Kuwornu "18 IUS SOLI-Il diritto a essere italiani”; Palermo: dip. G.Mosca, piazza Bologni 8, aula Sturzo ore 10.00 convegno “ La tutela dei migranti contro le discriminazioni”; Vittoria: aula consiliare del Comune ore 17.30 convegno cittadinanza, legalità, sviluppo: l’immigrazione al tempo della crisi”; Corleone: (28 febbraio) aula consiliare, piazza Garibaldi, ore 12.00 convegno “Corleone: da terra di emigrazione a città di accoglienza”; Termini imprese: (29 febbraio) ore 10.30, sala conferenze ex padri riformati, piazza Sant’Antonio, convegno “immigrazione: l’inclusione è sicurezza”; Alcamo: (2 marzo) piazza Cullo, collegio dei gesuiti ore 10.00: “immigrazione, cittadinanza e cooperazione: la Sicilia al centro del mediterraneo”; Montevarchi: Ginestra fabbrica della conoscenza, ore 18.00 via della Ginestra 21; Agrigento: manifestazione a Porta di Ponte ( altezza villetta "N.Gallo"), ore 18.00 - 20.00.

MODALITÀ PER UNA PIAZZA COLORATA IN GIALLO:

Copripassaporto
Il colore di riferimento di Primo marzo è tradizionalmente il giallo, scelto per la sua neutralità politica e perché è considerato il colore del cambiamento. Ogni piazza italiana, a seconda delle modalità scelte dai gruppi locali, sarà riempita di foulard, spille, nastri e palloncini gialli; bandiere per chi è costretto al lavoro in casa come badanti o collaboratrici domestiche. Sono inoltre previsti eventi a tema, interventi di migranti e flash-mob in cui simbolicamente si taglierà un lungo nastro giallo indicando così la rottura dei confini e l’abbattimento delle frontiere. Nelle scuole s’invitano i ragazzi ad indossare indumenti gialli. Vi invitiamo, quindi, a usare già da oggi un braccialettino o un nastrino di questo colore come segno di riconoscimento.

Il Copripassaporto: quest’anno in ogni piazza italiana verrà distribuito un copripassaporto la cui stampa, scaricabile da internet, riporterà il primo e l’ultimo articolo della Carta mondiale dei migranti di Gorèe www.wcm-cmm.org. 

 


Per informazioni:
ufficio stampa 342 7265787
primo.marzo.ufficio.stampa@gmail.com

di Rete Primo Marzo

Nessun commento: