www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 21 dicembre 2009

21 dicembre, Palermo: Proiezione del film "Crossing Over" presso il Centro Astalli


Lunedì 21 dicembre
alle ore 21,00
presso il Centro Astalli
a piazza SS 40 Martiri, 12

Proiezione del film
“Crossing Over” di Wayne Kramer
durata 113 min USA 2009

Anche quest’anno per la selezione dei titoli della rassegna cinematografica abbiamo rivolto la nostra attenzione al tema dell’immigrazione.

È sicuramente un tema molto ampio ma ci è sembrato interessante trattare l’argomento a partire da pellicole che raccontassero come il fenomeno in questione viene vissuto in altri paesi. Avere la possibilità di cambiare punto di osservazione può fornire elementi utili alla comprensione di dinamiche che ci riguardano personalmente ma che spesso ignoriamo in quanto assuefatti dal contesto.

I volontari dell’accoglienza hanno scelto appunto, come primo film “Crossing over”. Ambientato negli Stati Uniti racconta le vicende di Max Brogan, un agente dell’ICE (Immigration and Customs Enforcement) il quale ha il compito di ostacolare con tutti i mezzi legali l’immigrazione clandestina.

Brogan opera nell'area del confine con il Messico ed è incapace di trattare le persone come fossero puri e semplici pacchi da accettare o rinviare al mittente. Grazie a lui entriamo in complicate vicende umane e ci accorgiamo che comunque la sceneggiatura conserva una straordinaria complessità di lettura delle dinamiche interculturali.

Ci auguriamo che questa proiezione sia di vostro gradimento e aspettiamo proposte e contributi per i prossimi films.

Buone feste



Bookmark and Share

Nessun commento: