www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


sabato 5 dicembre 2009

11 dicembre, Palermo: "O moglie o geisha. Il mondo della donna giapponese."






Venerdì 11 dicembre ore 18.00
Libreria Kalhesa
Foro Umberto I Palermo
O MOGLIE O GEISHA
Il mondo della donna giapponese






Maria Pia Farinella ne parlerà con
Kaori Sakurada
e Marcella Croce
autrice di L'ANIMA NASCOSTA DEL GIAPPONE
(Marietti ed. Milano, prefazione di Kazufumi Takada
Direttore dell'Istituto Giapponese di Cultura di Roma)

Introduce Silvana Fernandez

Non tutti sanno che il Giappone, sebbene sia uno dei paesi più avanzati del mondo, è anche uno dei più maschilisti. Oggi molte donne giapponesi non sposate lavorano, anche se per stipendi sensibilmente inferiori a quelli dei loro colleghi di sesso maschile. Vengono definite shokuba no hana (‘fiori del lavoro’), ma di rado accedono alle più alte cariche delle ditte in cui lavorano: sia nel settore pubblico che in quello privato, rimangono confinate al rango di OL (‘Office Lady’).


Bookmark and Share

Nessun commento: