www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 22 giugno 2009

Sabato 27 giugno, Seminario di Alta Formazione "Dalle parole ai fatti. Cosa cambiare e come cambiare?

UCODEP - SEGNI INVISIBILI - COORDINAMENTO ITALIANO PER IL DIRITTO DEGLI STRANIERI A VIVERE IN FAMIGLIA - SIMM SOCIETA' ITALIANA DI MEDICINA DELLE MIGRAZIONI
presentano il

Seminario di Alta Formazione per Dirigenti e Operatori dei Servizi e di Specializzazione per Mediatori culturali

Dalle parole ai fatti
COSA CAMBIARE E COME CAMBIARE?


Sabato 27 Giugno 2009
Palermo
Centro Astalli, Quartiere Libertà in Via P. Mattarella n.38/42

Programma
Ore 9:00 accoglienza dei partecipanti
Ore 9:15 Cosa cambiare nell’approccio di operatori e servizi pubblici e privati con le famiglie “nel guado” della migrazione tra diverse appartenenze. Indicazioni per percorsi innovativi
Relazione introduttiva e lavori di gruppo
Ore 10:30 Plenaria
(pausa)
Ore 11:30 Come creare una rete di monitoraggio delle situazioni problematiche e di intervento sinergico a sostegno delle famiglie “nel guado” della migrazione
Introduzione, lavori di gruppo e plenaria

Ore 13:00 Conclusioni e presentazione del Convegno Internazionale di chiusura del Progetto nazionale Segni Invisibili - Palermo, Settembre 2009

Intervengono: Germano Garatto, esperto di processi d inclusione sociale
Letizia Drogo, esperta di comunicazione interculturale (IntegrAzioni Sicilia)
Mario Affronti, Presidente della Società Italiana di Medicina delle Migrazioni

Ore 13:30 Buffet interetnico e saluti finali tra i partecipanti


Progetto promosso e finanziato dalla
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità

Nessun commento: