www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 16 dicembre 2011

20 dicembre, Palermo: Reciproche visioni. Italia-Germania nel cinema

Ultimo appuntamento con la rassegna del cineclub “La deutsche vita”

Reciproche visioni
Italia-Germania nel cinema


Martedì 20 dicembre 2011, ore 18.30

Berlino-Palermo
Film documentario in lingua originale con sottotitoli in italiano




Regia: Gianni Scimone
Sceneggiatura: Beppe Severgnini
Fotografia: Gianni Scimone
Produzione:
Corriere della Sera, in collaborazione con Die Zeit
e Goethe-Institut
Italia/Germania, 2010, 53’, colore, documentario

Il film racconta il viaggio in treno da Berlino a Palermo - passando per Weimar, Monaco, Bolzano, Milano, Modena, Roma, Napoli, Lamezia, Messina - che Beppe Severgnini, scrittore e giornalista del Corriere della Sera, e Mark Spörrle, scrittore e giornalista del settimanale tedesco Die Zeit, hanno fatto insieme nel 2010 alla scoperta di una Germania nascosta e un’Italia meno turistica. Le loro peripezie sui binari italo-tedeschi forniscono indizi utili per cogliere lo spirito di due nazioni ritenute molto diverse: dai ritardi alla sporcizia delle stazioni, non solo quelle italiane, agli incontri con controllori - affascinanti lettrici dell’Odissea - a ingegneri che risolvono i problemi con le prese elettriche. I due giornalisti tracciano un itinerario bizzarro dove non solo i luoghi, ma anche gli spostamenti e il treno, diventano protagonisti di un viaggio che svela alcuni aspetti imprevisti e quasi surreali dei due Paesi.

ingresso libero

Sala Wenders
Goethe-Institut Palermo
Cantieri Culturali alla Zisa
Via Paolo Gili, 4

Info: tel. 091 – 6528680



Nessun commento: