www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 1 giugno 2015

25 maggio 2015, Palermo: Medicina per la pace. Prem Rawat: Dramma emigrazione prevedibile


Parla di egoismo e avidità discutendo dei barconi di migranti che attraversano il Mediterraneo. Per Prem Rawat, leader spirituale indiano e ambasciatore di Medicina per la pace, il dramma nel Canale di Sicilia era prevedibile: "Abbiamo tralasciato la pace inseguendo la prosperità. Il risultato è quello che sta accadendo", ha detto al convegno internazionale "Medicina per la pace", al castello Utvegio di Palermo. All'incontro c'era anche Fabrizio Pulvirenti, il medico di Emergency guarito dall'Ebola, che manda un augurio all'infermiere sardo che lotta contro il virus: "Ce la farai"
(di Giorgio Ruta)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


(PRIMAPRESS) - PALERMO - Altre nove importanti istituzioni si aggiungono al lungo elenco dei firmatari del Pledge to Peace, la Dichiarazione di Bruxelles che esorta ad attuare azioni concrete rivolte al raggiungimento della pace.

I presidenti degli ordini dei Medici delle nove province siciliane si sono dati appuntamento questa mattina a Castello Utveggio, sede del Cerisdi, e alla presenza del presidente del Segretariato della dichiarazione Piero Scutari, e dell'ambasciatore internazionale di Pace Prem Rawat, hanno sottoscritto il documento.

Una mattinata ricca di riflessioni e testimonianze di persone illustri del mondo della medicina, che hanno messo nella loro vita al primo posto il benessere dell'individuo piuttosto che la patologia.

Prem Rawat, ambasciatore di Pace, ispiratore del Pledge to Peace, che da anni gira il mondo esortando alla Pace anche in questa occasione ha stimolato alla ricerca della propria pace interiore. "Ho - dice - una domanda: Che cosa sta praticando questo mondo? Abbiamo sempre ignorato la pace. E' sempre stato dal tempo dei greci e molto prima. Non ci concentriamo sulla Pace ma miriamo alla prosperità. Oggi la prosperità è minacciata, il progresso è minacciato. La sostenibilità del mondo è minacciata - ha continuato -. Dovremmo accoglierci l'un l'altro, invece ci stiamo respingendo a vicenda. Ogni singolo essere umano dovrebbe abbracciare la pace".

Infine un monito ai leader mondiali: "Oggi i capi di Stato se ne stanno seduti nei loro uffici…ciò che deve cambiare è il loro atteggiamento perché loro devono essere in prima linea".

Fonte:  PrimaPress

Nessun commento: