www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 20 maggio 2013

Dal 20 maggio, per due settimane, piccole storie di migranti viaggeranno con noi per le strade di Palermo



 




Luoghi Comuni - piccole storie migranti
             
Dal 20 maggio, per due settimane, 12 piccole storie di migranti viaggeranno con noi per le strade di Palermo. Un’antologia di narrazioni scritte a più mani e in più lingue. 

Gli autobus e le pensiline delle fermate della città ospiteranno una campagna dal titolo 'Luoghi Comuni - piccole storie migranti', pubblicate in italiano e nella lingua d’origine, per conoscere e ascoltare i nostri compagni di viaggio.

Luoghi Comuni è una campagna di comunicazione, ideata da Flora Forte, curatrice nazionale del progetto, e da lettera27, una fondazione ONLUS che sostiene l’accesso ai saperi per la condivisione delle conoscenze. Nella città di Palermo la campagna è promossa e curata dal CISS – Cooperazione Internazionale Sud Sud, nell'ambito del progetto 'Talenti integrati', il cui capofila è la Provincia regionale di Palermo, con il cofinanziamento dell’Unione Europea (Fondo Europeo per l'Integrazione dei cittadini di paesi terzi) e del Ministero dell'Interno (Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, individuato quale autorità responsabile per l’Italia per il suddetto fondo).

'Luoghi Comuni - piccole storie migranti' intende dare la parola ai migranti, a chi vive insieme a noi in Italia e proviene da luoghi lontani, perché esprima l’unicità della sua esperienza culturale e della propria identità. L’idea è portare queste narrazioni per le strade, perché ascoltandole ognuno possa riflettere, incuriosirsi e arricchirsi.

'Luoghi Comuni’ è un’antologia di storie a più voci e a più mani, narrazioni autentiche e significative, di uomini e donne migranti, di prima e seconda generazione, di diverse età e provenienti da decine di paesi del mondo.
Le storie sono dei flash sugli immaginari affettivi e simbolici: parlano, attraverso la voce dei protagonisti, dei tanti e diversi modi di vivere e di stare al mondo.

Scopo dell’iniziativa è proporre un modo di ri-pensare i ‘luoghi comuni’: percorsi identitari fuori dagli stereotipi per trasformare un momento distratto e affrettato in una possibilità di sorriso, di complicità con l’altro.


Il progetto 'Talenti integrati' è un progetto che favorisce l’occupabilità di donne e uomini migranti, in settori ad alto potenziale di inserimento come i servizi alla persona/badantato e l’artigianato, nelle aree della sartoria e della ceramica. 'Talenti integrati' attraverso le attività di laboratorio mira a potenziare le attitudini delle loro maggiori professioni e accompagnarli verso il lavoro autonomo e la creazione dell’impresa.


Nessun commento: