www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


mercoledì 29 maggio 2013

31 maggio-1 e 2 giugno, Palermo: Seminario di danza Sufi

SEMINARIO DI DANZA SUFI
31 Maggio, 1 e 2 Giugno 2013

IL CANTO DEL CUORE
con Sheikh Ahmad Dede Pattisahusiwa

Quando il Cuore ritrova la Sua Voce allora ha inizio la Danza…


Venerdì 31 Maggio (ore 21.00)
INGRESSO LIBERO CON CONTRIBUTO VOLONTARIO
Incontro aperto a tutti a Palermo presso
“Casa San Francesco”
vicolo Infermeria dei Cappuccini, 3
90134 Palermo

SEMINARIO RESIDENZIALE 
Contributo partecipazione di € 80,00
(La quota comprende: la cena del Venerdì , la colazione, il pranzo e la cena di Sabato, la colazione e il pranzo della domenica e il pernottamento di Venerdì e Sabato presso la struttura in camera singola o doppia fino a esaurimento posti). Numero di partecipanti limitato alle 50 unità. Per coloro i quali non volessero pernottare nella struttura il contributo partecipazione è di € 60,00 (La quota comprende: la colazione, il pranzo e la cena di Sabato, la colazione e il pranzo della domenica)

Per confermare la presenza e per maggiori informazioni scrivere a: attarnatura@libero.it e/o telefonare a Agostino (Shamsuddin) 3356031757 o a Gaetano (Abdul Rashid) 3473748368

I SUFI 
I Sufi sono i mistici dell’Islam e la danza roteante è la loro pratica più conosciuta in occidente. Fu Mevlana Jalaluddin Rumi, il grande poeta e mistico vissuto nel XIII sec., il fondatore della scuola Mevlevi a Konia in Turchia ad iniziare la Via dei dervisci roteanti. Attraverso la Danza i dervisci ricercano l’unione con il proprio Creatore, in un girare vorticoso attorno al proprio cuore che è il luogo di tale estatico incontro, il luogo dove l’amante ricerca desideroso il bacio d’amore dell’Amato. Ma il danzatore non tiene niente per sé, giacché “è solo donando che si riceve”: ecco allora che con la mano destra aperta al Cielo egli riceve questa ‘corrente d’amore’ e con la sinstra rivolta verso la terra, dopo aver volteggiato attorno al cuore, questa corrente viene trasmessa a tutto il Creato…

Sheikh Ahmed Dede è stato iniziato all’Ordine Sufi Mevlevi e all’Ordine Naqshbandi e autorizzato all’insegnamento della Danza Roteante Mevlevi dal 40° Gran Maestro dell’Eccelso Ordine Naqshbandi Shaikh Nazim Adil Al-Haqqani a Cipro. Di origini Indonesiane vive con la sua famiglia in Olanda e chi lo incontra viene subito pervaso dalla sua dolcezza ed umiltà. Le meditazioni della Tradizione Sufi e i Canti accompagnati dalla sua voce struggente uniti alla Danza sono un’esperienza di risveglio interiore per toccare quella corda del nostro cuore che troppo spesso nel quotidiano ci dimentichiamo di suonare…

Programma
Venerdì: alle ore 21.00 ha inizio il seminario aperto a tutti coloro che sono incuriositi dal mondo dei Sufi, compresi coloro che sono incerti sul partecipare anche nei giorni successivi allo stesso. La serata sarà allietata dalla musica tradizionale araba e turca dei Siqiliah Ensemble e dalla soave voce di Romina Copernico accompagnata dalle delicate note della sua arpa celtica. La serata si concluderà intorno alle ore 24.00 ed è gradito un piccolo contributo volontario.
Sabato: il Seminario avrà inizio alle 10.30, fino alle 13.00. Dopo di che Pausa Pranzo/Relax/Condivisione (questo stacco di tempo, non è da considerarsi al di fuori del Seminario, ma sarà atto alla condivisione del cibo, alla collaborazione comune, alla preghiera, al parlare, conoscersi, confrontarsi, in uno spirito di fratellanza umana). Alle 16.30 si continuerà l’incontro fino alle 19.00 circa. Ci sarà un altro stacco per la Pausa Cena/Relax/Condivisione e si riprenderà alle ore 20.30. La serata si concluderà intorno alle 24.00.
Domenica: si ricomincerà intorno alle 10.30, fino alle 13.00. Si concluderà il Seminario con il pranzo comunitario/Relax/Saluti intorno alle ore 16,00

Lo svolgimento e gli orari delle attività potranno variare secondo le esigenze dello Shaikh, e/o dell’organizzazione. La mattina (Sabato e Domenica) verrà imbandito in sala un buffet per la colazione dalle ore 8,30 alle ore 9.30.

Per confermare la presenza e per maggiori informazioni scrivere a: attarnatura@libero.it e/o telefonare a Agostino (Shamsuddin) 3356031757 o a Gaetano (Abdul Rashid) 3473748368

Per maggiori chiarimenti inerenti il mondo dei Sufi: http://www.sufi.it/


Nessun commento: