www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


giovedì 10 gennaio 2013

18-19 gennaio, Palermo: Giornate di studio sulla Pedagogia Interculturale "Sicilia/Europa: Culture in dialogo, memoria operante, processi formativi"

[INVITO A PARTECIPARE] 
(E' gradita la conferma della partecipazione anche tramite stesso mezzo)

In occasione della ricorrenza della nascita del giudice Paolo Borsellino (19.01.2013), il Centro Studi Paolo Borsellino, ha organizzato due giornate di studio sulle tematiche della pedagogia interculturale.

L'iniziativa, dal titolo "Sicilia/Europa: Culture in dialogo, memoria operante, processi formativi", ha come appuntamenti il 18.01.2013 presso l'aula Jean Monnet dell' Università Kore di Enna e il 19.01.2013 presso la Sala delle Capriate di Palazzo Chiaramonte all'interno del Complesso dello Steri di Palermo.

Con particolare riguardo segnaliamo che, la giornata di sabato 19 gennaio 2013 dalle ore 8.30 alle 13.00 a Palermo sarà anche occasione di presentazione del costituendo Centro studi -di cui Rita Borsellino (sorella del giudice Paolo) è madrina dell'iniziativa ed ispiratrice del progetto, alle Istituzioni locali.

Ad oggi sono già stati invitati e parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni nazionali, regionali e cittadine, le autorità civili, militari e religiose, rappresentanti del mondo accademico europeo, operatori ed esperti di settore, i giovani studenti delle classi della scuola secondaria di secondo grado, le cittadine ed i cittadini.

L'iniziativa è patrocinata dal Parlamento europeo, dalla Regione siciliana e dal Comune di Palermo.

Il programma del 18 gennaio 2013  è disponibile al seguente link:


Il programma del 19 gennaio 2013 è disponibile al seguente link:

http://centropaoloborsellino.wordpress.com/2012/12/22/programma-di-sabato-19-gennaio-2013-sicilia-europa-culture-in-dialogo-memoria-operante-processi-formativi/


Programma di Sabato 19 gennaio 2013- Palermo

Complesso dello Steri

Palazzo Chiaramonte, Sala delle Capriate


Sicilia/Europa Culture in dialogo

memoria operante, processi formativi

SABATO 19 GENNAIO 2013
Politiche europee,  processi formativi, memoria operante
ore 9.00
Saluti
Roberto Lagalla, Rettore dell’Ateneo di Palermo
Luca Bianchi, Assessore regionale dell’Economia- Regione siciliana
Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo
Coordina
Emanuele Villa, Centro Studi Paolo Borsellino
Il ricordo di Paolo
Leonardo GuarnottaMagistrato
Rita Borsellino,Europarlamentare
Apertura Lavori
Maria Tomarchio – Presidente Centro Studi Paolo Borsellino,Università di Catania
Finalità, obiettivi, azioni del Centro studi ricerche e documentazione Sicilia/Europa Paolo Borsellino.
Luigi Berlinguer, Europarlamentare
Apprendere per capire e apprendere per vivere la professione e la democrazia
Vinicio Ongini, Ufficio Integrazione alunni stranieri del MIUR
L’ Italia a colori. I vantaggi e le occasioni di cambiamento nella scuola multiculturale
José María Porras Ramírez- Università di Granada
Europa como comunidad cultural, en perspectiva jurídica
Abdelkarim Hannachi, Università Kore di Enna
La politica mediterranea e la primavera araba: una nuova sfida interculturale
Comunicazioni:
Viviana La Rosa, Università Kore di Enna
Gabriella D’Aprile, Università di Catania
Rappresentazione teatrale
Falcone e Borsellino storia di un dialogo”  
Testo di Maria Francesca Mariano, Giudice della Corte d’Assise di Lecce
Recita la compagnia teatrale Teménos – Recinti teatrali
per il Centro Paolo Borsellino
Tonino Palmeri (347.2898033)


Nessun commento: