www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 5 ottobre 2012

Tratta delle donne dalla Nigeria sfruttate e costrette all'aborto, 16 arresti

L'operazione degli agenti della squadra mobile di Bari in collaborazione con le questure di Vicenza, Torino, Novara e Piacenza. A Bari, Al Libertà, agiva la 'maman' di un gruppo di connazionali ridotte in schiavitù

Smantellata un'associazione per delinquere composta da cittadini nigeriani finalizzata alla tratta di essere umani, alla riduzione in schiavitù, all'induzione e allo sfruttamento della prostituzione e al procurato aborto. L'organizzazione sfruttava di loro connazionali operava in diverse località d'Italia. L'operazione è stata condotta dagli agenti della squadra mobile di Bari in collaborazione con le questure di Vicenza, Torino, Novara e Piacenza. I poliziotti stanno eseguendo un provvedimento restrittivo emesso dal gip di Bari su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo pugliese. Sedici gli arresti. 

Il sodalizio criminale, di tipo transnazionale, era specializzato nel reclutare, in Nigeria, giovani donne da avviare alla prostituzione e aveva reti operative anche in Libia e in Italia. Significativa la cellula attiva a Bari dove, al quartiere Libertà in un appartamento appositamente affittato, ha operato una cittadina nigeriana detta 'Loveth', la quale ha svolto il ruolo di "mamam" di un gruppo di connazionali. 

(05 ottobre 2012)

Fonte: La Repubblica.it Bari


Nessun commento: