www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 5 ottobre 2012

Palermo: Oltre 'a Vucciria. Centro Istituzionale Interculturale per Migranti e Rom


OLTRE ‘A VUCCIRIA” CENTRO ISTITUZIONALE INTERCULTURALE PER MIGRANTI E ROM
Approvato con fondi L.328/00 Piano di Zona D.S.S. 42
Palermo Comune Capofila

Il Centro Istituzionale Interculturale per Migranti e Rom “Oltre ‘a Vucciria”, volendo rispondere alle molteplici richieste fatte dal “Tavolo Tematico per l'Immigrazione” e dalle comunità incontrate nell'ambito della campagna di pubblicizzazione, mette a disposizione degli Uffici Istituzionali, dei servizi territoriali e del privato sociale, “la presenza a chiamata” dei suoi Mediatori Culturali ad integrazione delle risorse presenti.

Le nostre mediatrici sono: Nesrine Abdia, Rosaria Pirrotta e Valentina Campanella, ed opereranno così come è previsto dal Progetto come traduttrici di codici linguistici, ma anche e soprattutto come ponte, strumento di passaggio di sistemi, competenze e risorse culturali diverse, garantendo un intervento sistemico che  facilita l’accesso ai servizi nell’intento di renderli  pienamente fruibili e favorendo la crescita di una  rete di rapporti con i servizi territoriali riuscendo a coinvolgere risorse professionali di diverso settore, da quello sanitario a quello sociale, scolastico e legale.
Ricordando sempre che la mediazione culturale, prima ancora di evidenziare e facilitare l’incontro, deve tendere a stabilire relazioni di scoperta e di apertura all’altro, contribuendo a far oltrepassare i confini di senso propri ad ogni identità per legittimarne altri nell’ottica della convivenza e dell’integrazione.

I nostri contatti:

Nadine Abdia 3927104967
Rosaria Pirrotta 3201565387
Valentina Campanella 3295420168

Il coordinatore tecnico

Gisa Maniscalco

Nessun commento: