www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


lunedì 15 ottobre 2012

16-19 ottobre, Palermo: Palermo non "TRATTA". Una proposta di iniziative per la città e i cittadini di Palermo in occasione della Giornata Europea contro la tratta di essere umani


Comunicato stampa - con richiesta di massima diffusione

Palermo non “TRATTA”!
16-19 ottobre: una proposta di iniziative
per la città e i cittadini di Palermo

Ogni giorno una moltitudine di giovani donne, molte delle quali minorenni, giovani nigeriane, rumene, etiopi, albanesi, ecc., sono costrette dal mercato delle nuove schiavitù a essere sfruttate nelle strade della nostra città a scopo sessuale.
Le organizzazioni criminali mafiose locali e internazionali hanno intrecciato i loro interessi radicandosi sempre più fortemente nel nostro territorio. Sotto i nostri occhi e nel nostro silenzio si consumano centinaia di tragedie e di violenze.
In occasione della GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI che si celebra dal 2007 il 18 ottobre, l'Amministrazione Comunale della Città di Palermo e il Coordinamento Antitratta “Favour e Loveth” vogliono fermamente dire NO ALLA TRATTA DI ESSERI UMANI! Vogliono pubblicamente discutere e far emergere una realtà in continuo mutamento, nascosta o fraintesa troppo spesso nella sua tragica realtà: non di prostituzione si tratta, non di sex workers come le si definiscono, ma di donne, spesso minori, da tutelare in quanto vittime e oggetto di moderne forme di schiavitù!

ALLA TRATTA
ALLE NUOVE MAFIE
E ALLE NUOVE FORME DI SCHIAVITÙ
PALERMO DICE NO!

E vogliamo affermarlo in maniera forte assieme alle istituzioni, al mondo laico e religioso, al mondo dell’associazionismo e degli operatori, che faticosamente e silenziosamente lavorano nelle strade, e assieme a tutti i cittadini palermitani con una settimana intensa di iniziative per la nostra città e i suoi cittadini: per confrontarsi e guardare in faccia i problemi, dando i giusti nomi e trovando insieme gli strumenti giusti e le azioni per affrontarli!

Come dice Isoke Aikpitanyi, che sarà con noi in questi giorni, “la strada è lunga ma non bisogna avere paura”!

Il programma della iniziative è consultabile QUI

Promuovono e organizzano

Comune di Palermo e
Coordinamento Antitratta “Favour e Loveth” di Palermo
a cui aderiscono le seguenti associazioni:

ASGI/Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione, Associazione AMUNI’, Associazione Culturale Gruppo Teatro Totem, Associazione Pellegrino della Terra, Associazione Avvocati di Strada, ARCI-Sicilia, Azione Cattolica Italiana-Arcidiocesi di Palermo, Centro Salesiano Santa Chiara, Centro Siciliano di Documentazione Peppino Impastato, CESIE/Centro Studi di Iniziative Europeo, CGIL, CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud, Comitato antirazzista migranti Cobas, DIARIA Palermo, Forum antirazzista Palermo, IISS “A. Volta”, La Migration-sportello migranti Lgbt - Arcigay Palermo, Laici Missionari Comboniani Palermo, Le Onde, LVIA Palermo, Mezzocielo, Parrocchia S. Antonino, Rete Primo Marzo / Giù le frontiere, Suore Missionarie Comboniane di Palermo, UDI Palermo


Nessun commento: