www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


mercoledì 26 settembre 2012

30 settembre, Italia: Scadenza termine presentazione opere al Concorso letterario per nuovi cittadini "Scrivere Altrove"


Che cos'è?
E' un concorso letterario diviso in due sezioni:
1) Racconto/reportage / brano teatrale
2) Composizione poetica

Si rivolge ai nuovi cittadini appassionati di scrittura, divisi in due categorie:
1) Esordienti
2) Non esordienti

I concorrenti verranno inseriti in una delle due categorie in base al loro curriculum a giudizio insindacabile dell’ente promotore.

E’ promosso da Mai tardi - Associazione amici di Nuto in collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli onlus in ricordo di Silvio Giachino, docente di lingue, per molti anni direttore di Istituti italiani di Cultura all’ estero.
Gode del sostegno della Fondazione CRT e della Banca di Caraglio, del Cuneese e della Riviera dei Fiori e del patrocinio del Comune di Cuneo.
A chi si rivolge?
L'iscrizione è gratuita ed è riservata ai "nuovi cittadini" (immigrati o figli di genitori immigrati), senza limiti di età o di provenienza. Ogni autore potrà partecipare con una sola opera inedita (anche per più sezioni) in lingua italiana. Il tema è libero ma la lunghezza del componimento deve rispettare i seguenti limiti :

- Max 10 cartelle per la sezione 1
- Max 3 poesie per la sezione 2
Che cosa si propone?
Le ragioni del concorso discendono dall’urgente necessità di offrire ai cittadini immigrati, che sempre più svolgono un ruolo importante sia dal punto di vista economico che socio-culturale, una occasione per esprimersi e interagire con la nostra società.

Il linguaggio è il primo ponte che si stabilisce tra gli individui e le tradizioni di cui sono portatori: proprio per questa ragione il percorso verso la convivenza tra gruppi che hanno origini e storie diverse passa necessariamente attraverso lo scambio culturale. Del resto la capacità di esprimere la propria appartenenza e identità è parte sostanziale di ogni progetto di “cittadinanza”: essere con e tra gli altri nello spazio pubblico e a questo titolo “prendere la parola”.

Da queste considerazioni nasce l’urgenza di offrire ai “nuovi cittadini” un riconoscimento che premi anzitutto la parola. Tanto più declinata nelle diverse forme che strutturano l’interculturalità: il racconto/reportage/brano teatrale e la composizione poetica.
Come si svolge?
Le opere saranno esaminate da una apposita giuria, che selezionerà una “rosa“ di dodici finalisti per ogni categoria di partecipanti e per ogni sezione tra cui verranno scelti successivamente un vincitore e un secondo classificato ai quali verranno assegnati:

1° PREMIO (1000 euro)
2° PREMIO (500 euro)

Un’attenzione particolare sarà rivolta alle Scuole (di qualunque ordine e grado) che si distinguano per impegno e partecipazione di allievi immigrati, con il conferimento:

1° premio (1000 euro)
2° premio ( 500 euro)

Agli studenti partecipanti, in forma individuale o di gruppo (con presenza maggioritaria di immigrati), saranno assegnati:

1° premio (300 euro)
2° premio (200 euro)
3° premio (100 euro)

Ai cittadini immigrati detenuti partecipanti al concorso, è riservata una sezione intitolata “Libertà di parole” dotata di:

1° premio (1000 euro)
2° premio (500 euro)

Gli enti promotori si riservano di assegnare, come nelle precedenti edizioni, un premio studio destinato ad un nuovo cittadino particolarmente meritevole per l’impegno nello studio e nel lavoro ed eventuali altri Premi Speciali. La proclamazione dei finalisti e la premiazione dei vincitori si terranno nel corso di una iniziativa culturale in programma nell’autunno 2012. In questa occasione verrà anche consegnato “Premio Paralup” (2.500 euro) a uno scrittore immigrato, autore di opere in lingua italiana già edite e particolarmente significative a giudizio degli Enti promotori.

 Scarica il bando 2012
Scadenza
I testi dovranno pervenire all’organizzazione del concorso entro il 30 settembre 2012, spediti obbligatoriamente per via elettronica ( e-mail ) aassmaitardi@gmail.com, insieme ad una breve biografia corredata di indirizzo elettronico e obbligatoriamente di posta ordinaria e di recapito telefonico.
Il verdetto insindacabile della giuria verrà comunicato esclusivamente ai finalisti di ogni sezione e sarà pubblicato sul sito www.nutorevelli.org e trasmesso agli organi di stampa.
Tutti i testi finalisti verranno pubblicati, nei limiti di disponibilità delle risorse, in un volume monografico.
Gli Enti promotori si riservano di apportare al presente bando ogni variazione che ritengano necessaria.
Per ulteriori informazioni:
Fondazione Nuto Revelli onlus
Corso Brunet 1, 12100 Cuneo
Tel: 0171/692789

concorsoscriverealtrove@gmail.com
assmaitardi@gmail.com
ndocilore@gmail.com



Nessun commento: