www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


mercoledì 9 maggio 2012

7 maggio, Palermo: Incontro degli studenti stranieri dell'Università di Palermo con il regista Nico Bonomolo

Scuola di Lingua Italiana per Stranieri ItaStra
Università degli studi di Palermo
www.itastra.unipa.it


Comunicato stampa

Incontro degli studenti stranieri dell'Università di Palermo
con il regista Nico Bonomolo

Anche i cortometraggi d'animazione possono essere utili nella didattica e per l'apprendimento della lingua italiana. Questa la riflessione nata durante l'incontro con il regista Nico Bonomolo, tenutasi oggi pomeriggio presso la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell'Università di Palermo. Docenti, studenti stranieri e studenti del Master in Teoria, progettazione e didattica dell'italiano come lingua seconda e straniera hanno avuto la possibilità di assistere alla proiezione del primo lavoro realizzato dal giovane regista, Lorenzo Vacirca, un corto d'animazione interamente disegnato dalla mano dell'artista e ambientato a Bagheria. A seguire la proiezione del backstage del suo prossimo lavoro ancora inedito, Fur Hat, utile per comprendere le fasi di creazione di un corto animato. Durante l'incontro docenti esperti e regista si sono soffermati sull'utilità di queste opere. Diverse, infatti, le esperienze già fatte in aula dove il cortometraggio d'animazione è stato utile per apprendere la lingua italiana e sviluppare il lessico, come spiegato dalla docente Tindara Ignazzitto. L'incontro si è concluso con alcune domande poste al regista, che ha dichiarato come le sue opere nascano sempre dalla voglia di far riflettere. Inoltre il cortometraggio animato è per lui una nuova sperimentazione. "Mi sono sempre occupato di pittura e grafica, ma poi ho deciso di mettermi in gioco con una nuova arte a me sconosciuta. Ho imparato il cinema di animazione facendolo."

Palermo, 7/05/2012



Nessun commento: