www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Pledge to Peace - Dichiarazione di Bruxelles - 28 novembre 2011



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


sabato 24 marzo 2012

28 marzo, Palermo: Seminario su Welfare e Integrazione

"Cittadini nuovi per la città che cambia. Storie e prospettive a confronto" è il titolo del seminario organizzato dall'Istituto Arrupe, Centro Astalli di Palermo, "Link - Officine Mediterranee" e Caritas diocesana di Palermo con il patrocinio del Jesuit Social Network (JSN). L'evento, che si avvale della collaborazione dell'Associazione "Santa Chiara" e di una fitta rete di agenzie locali, si terrà mercoledì 28 marzo alle 16.30 presso la sede del nostro Istituto.

L'incontro rientra nell'ambito dei Percorsi di form-azione sociopolitica "Rieducarsi al bene comune" e sarà introdotto dalla presentazione del volume "Terre senza promesse. Storie di rifugiati in Italia" del Centro Astalli di Roma, sede italiana del Jesuit Refugee Service (JRS). Al racconto si unisce soprattutto l'approfondimento del confronto interculturale e della coesione sociale: grazie infatti alla presenza di professionisti stranieri operanti a Palermo, verranno offerti punti di vista diversi per scorgere buone prassi di vita quotidiana e spunti per il delinearsi di nuove politiche pubbliche, anche in vista delle prossime scadenze elettorali.

In questo contesto, la presenza, infine, di p. Giulio Albanese, uno dei curatori del volume e direttore di Popoli e Missione, consentirà una riflessione sulla geopolitica delle migrazioni e sull'educazione alla mondialità.

A breve il programma.

Per informazioni:

Anna Staropoli (coordinamento scientifico)
anna.staropoli@istitutoarrupe.it
347.466.71.41 - 091.626.97.44 - 091.730.37.43
Loredana Brigante (addetta stampa dell'evento)
eventi@istitutoarrupe.it - 333.685.16.99



Nessun commento: